Shop

Consenso globale sulla simulazione in sanità

Pier Luigi Ingrassia
Cite Consenso globale sulla simulazione in sanità icon
Share Consenso globale sulla simulazione in sanità icon
$title

Il 23 maggio è stata ufficialmente rilasciata un’importante dichiarazione di consenso globale sulla pratica basata sulla simulazione in ambito sanitario, che racchiude l’esperienza e le prospettive di professionisti sanitari provenienti da 67 paesi. Questa dichiarazione sottolinea il ruolo centrale della simulazione in ambito sanitario, con l’obiettivo di stabilire nuovi standard e unificare gli approcci in tutto il mondo. Facilitata da SESAM e SSH, la dichiarazione rappresenta un accordo globale sull’importanza strategica dell’integrazione delle tecnologie di simulazione nei sistemi sanitari.

Il 23 maggio abbiamo assistito a un momento storico: la Dichiarazione di Consenso Globale sulla Pratica Basata sulla Simulazione in Sanità è stata ufficialmente rilasciata con una cerimonia online. Il documento raccoglie l’esperienza e le prospettive di professionisti del settore sanitario provenienti da 67 paesi, evidenziando il ruolo centrale della simulazione nell’assistenza sanitaria.

Ma vediamo insieme di capire di cosa si tratta e quali potrebbero essere i benefici e le implicazioni?

Cos’è il Consenso Globale sulla Simulazione in Sanità?

Il Consenso Globale sulla Simulazione in Sanità è una dichiarazione unificata redatta dai rappresentanti di 50 società e reti di simulazione nazionali e internazionali distribuite in 67 paesi per sostenere e migliorare l’implementazione della simulazione in sanità. Questo consenso serve come linea guida per standardizzare e promuovere l’uso delle tecnologie di simulazione come elemento fondamentale della formazione medica e dell’assistenza sanitaria. Facilitato dalla Society for Simulation in Europe (SESAM) e dalla Society for Simulation in Healthcare (SSH), il consenso mira a promuovere una comprensione condivisa e un approccio coordinato all’impiego dei metodi di simulazione per migliorare i risultati educativi e l’assistenza ai pazienti a livello globale. “La dichiarazione di consenso globale incarna un forte sforzo politico collaborativo per promuovere la simulazione sanitaria e la sicurezza dei pazienti. Questo sostegno a livello istituzionale e governativo è fondamentale per un impegno sostenibile nell’adozione e nell’integrazione della simulazione nell’apprendimento e nella pratica quotidiana”. Sia SESAM che SSH sono profondamente impegnate in questo movimento di advocacy”, afferma Francisco Matos, Presidente di SESAM. “La Dichiarazione di Consenso Globale esemplifica un pilastro strategico cruciale di SSH, ovvero la promozione dell’adozione della simulazione sanitaria nell’istruzione, nella ricerca e nella pratica clinica” aggiunge Barry Issenberg, Presidente di SSH “SSH e SESAM, in quanto organizzazioni leader a livello mondiale nel campo della simulazione sanitaria, riconoscono che il pieno potenziale della simulazione per migliorare la formazione e la pratica clinica rimane inutilizzato. La realizzazione di questo potenziale richiederà uno sforzo mirato per promuovere la consapevolezza e collaborare con un’ampia gamma di organismi globali per garantire il raggiungimento di questo obiettivo”.

Cosa è stato concordato?

Il processo di consultazione ha identificato le sfide dell’assistenza sanitaria globale, come le significative disparità nell’accesso all’assistenza sanitaria, nella cultura della sicurezza e nella formazione professionale a vari livelli. I vincoli finanziari esacerbano queste disparità, soprattutto nei paesi a basso reddito, portando a limitate opportunità di formazione e aggiornamento del personale sanitario. Questi problemi sistemici hanno un impatto negativo sui risultati dell’assistenza sanitaria e sul morale degli operatori. La simulazione è emersa come una soluzione cruciale e il consenso ha sottolineato diverse aree critiche in cui la simulazione può migliorare in modo significativo l’erogazione dell’assistenza sanitaria. In particolare:

– Impatto sulla sicurezza del paziente e sulla qualità dell’assistenza: è stato dimostrato che l’uso della simulazione nella formazione sanitaria migliora la competenza degli operatori sanitari, aumentando così la sicurezza del paziente e la qualità complessiva dell’assistenza. La simulazione consente di praticare in sicurezza le procedure mediche e la gestione delle emergenze mediche, contribuendo così a ridurre gli errori negli scenari reali. Inoltre, la simulazione incoraggia un approccio collaborativo tra le varie discipline sanitarie, migliorando l’assistenza complessiva al paziente.

– Migliorare l’equità dell’assistenza sanitaria: sostenere l’accesso universale alla formazione basata sulla simulazione mira a ridurre le disparità nell’istruzione e nella pratica dell’assistenza sanitaria. Ciò è particolarmente significativo nelle regioni che attualmente soffrono di risorse sanitarie inadeguate. La simulazione offre un modo per migliorare la formazione e i risultati in queste aree, portando potenzialmente a miglioramenti significativi nell’equità sanitaria globale.

– Efficacia dei costi: la simulazione è un metodo di formazione efficace dal punto di vista dei costi che può far risparmiare ai sistemi sanitari ingenti risorse, riducendo la necessità di costosi ambienti di formazione clinica e diminuendo l’incidenza di costosi errori medici.

– Sostiene un rapido adattamento tecnologico: Con l’evoluzione delle tecnologie sanitarie, la simulazione fornisce una piattaforma flessibile e adattabile per gli operatori sanitari che possono apprendere nuove competenze e adattarsi a nuovi strumenti senza i rischi immediati associati alla cura dei pazienti nella vita reale. Questa adattabilità è fondamentale per tenere il passo con i rapidi progressi della tecnologia medica.

Chi sono i destinatari?

I destinatari principali di questo consenso sono i politici, i leader delle organizzazioni sanitarie, le istituzioni educative e i professionisti della simulazione. Questi soggetti sono fondamentali per l’adozione e l’implementazione delle raccomandazioni contenute nel consenso, al fine di promuovere un ambiente sanitario più efficiente ed efficace a livello globale. “Tutti hanno un ruolo chiave nel promuovere l’adozione diffusa delle pratiche di simulazione”, afferma Cristina Diaz-Navarro, di SESAM e una delle due principali autrici della dichiarazione di consenso “I politici e i leader sono fondamentali nell’identificazione e nell’allocazione dei finanziamenti e nello sviluppo di normative per promuovere la simulazione sostenibile. I sistemi sanitari e gli istituti di formazione sanitaria sono essenziali per destinare e promuovere efficacemente la simulazione come strumento di apprendimento interprofessionale critico e necessario. I professionisti della simulazione sono fondamentali per fornire i mezzi per sostenere il personale sanitario a livello globale e   migliorare i risultati dei pazienti”.

Perché questa dichiarazione di consenso è così importante?

Questa dichiarazione di consenso sarà un potente strumento di advocacy in grado di influenzare le decisioni politiche e l’allocazione delle risorse nei sistemi sanitari di tutto il mondo. Dimostrando l’ampio sostegno e i benefici documentati della simulazione, la dichiarazione può contribuire a garantire i finanziamenti e il sostegno politico necessari per espandere le iniziative di simulazione. Affrontando gli aspetti critici, la Dichiarazione di Consenso Globale sulla Simulazione in Sanità svolgerà un ruolo essenziale nel plasmare il futuro dell’assistenza sanitaria, assicurando che la formazione e le pratiche basate sulla simulazione diventino componenti fondamentali dell’educazione sanitaria e delle strategie di assistenza ai pazienti in tutto il mondo, favorendo infine un ambiente in cui il miglioramento continuo dei risultati sanitari non è solo possibile, ma atteso. “Questa dichiarazione di consenso è un’importante testimonianza globale non solo dei modi simili e diversi in cui gli educatori e gli operatori sanitari utilizzano la simulazione, ma anche delle sfide che i nostri colleghi affrontano quotidianamente. Abbiamo riscontrato che, sebbene le differenze culturali e i metodi di applicazione siano diversi, stiamo tutti affrontando molti degli stessi problemi”, riferisce Bob Armstrong, di SSH e autore principale della dichiarazione di consenso.

Dove si può trovare la versione completa?

La versione completa della Dichiarazione di Consenso Globale sulla Simulazione in Sanità è disponibile sul sito web ufficiale http://globalsimconsensus.info/. Questa piattaforma fornisce informazioni dettagliate sul processo di consenso, sui risultati e sulle raccomandazioni attuabili per i sistemi sanitari globali.

Inoltre, per garantire un’ampia diffusione e accessibilità, la dichiarazione sarà pubblicata simultaneamente su tutte le principali riviste scientifiche dedicate alla simulazione. Questa strategia di pubblicazione coordinata mira a raggiungere accademici, professionisti e responsabili politici in diversi settori, sottolineando ulteriormente l’impatto globale della dichiarazione e il suo ruolo fondamentale nel promuovere le pratiche di simulazione sanitaria.

Cosa succederà ora?

Il prossimo passo fondamentale è ottenere l’approvazione formale delle società di simulazione di tutto il mondo. L’invito all’azione per queste società è infatti chiaro: riconoscere e approvare formalmente la dichiarazione di consenso come documento fondamentale. Così facendo, si impegnano a promuovere e implementare le sue linee guida all’interno delle loro reti e sfere di influenza. Tali approvazioni amplificheranno l’impatto del consenso, incoraggiando una più ampia adozione e implementazione delle pratiche di simulazione. Inoltre, rafforzeranno la posizione della simulazione come componente essenziale della formazione sanitaria e del miglioramento della qualità, garantendo che queste pratiche non siano solo raccomandate ma anche istituzionalizzate.

Riflessioni finali

Riflettendo sul consenso raggiunto, appare chiaro che il potere della simulazione va oltre le aule di formazione e le discussioni accademiche. Ha il potenziale per trasformare le pratiche sanitarie a livello globale, migliorando le competenze degli operatori sanitari, migliorando i risultati dei pazienti e ottimizzando i sistemi sanitari. Il successo di questa iniziativa, infatti, dipende da uno sforzo collettivo da parte di tutti gli stakeholder per abbracciare e sostenere il potere trasformativo della simulazione, rendendola un punto fermo nell’educazione sanitaria e nelle iniziative per la sicurezza dei pazienti in tutto il mondo.

In conclusione, la Dichiarazione di Consenso Globale è più di una serie di linee guida: è una chiamata all’azione. Sfida tutti gli attori della comunità sanitaria e della simulazione non solo ad abbracciare queste pratiche, ma anche a innovare e a promuovere un miglioramento continuo. Man mano che andiamo avanti, l’impegno verso questi principi sarà fondamentale per dare forma a un sistema sanitario più sicuro, efficace ed equo per tutti.

LEGGI ANCHE

Pier Luigi Ingrassia
Author

Pier Luigi Ingrassia

Centro di Simulazione (CeSi), Centro Professionale Sociosanitario Lugano View all Posts

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

Tutte le notizie SIM, direttamente sulla tua email.
Ricevi mensilmente le migliori ricerche, innovazioni e storie sulla simulazione sanitaria

Join our newsletter